CALIDORE STRING QUARTET

Il mondo del Quartetto
Turno A, C

MENDELSSOHN: Quartetto n. 2 in la min. op. 13.
JANÁČEK: Quartetto per archi n. 1 (n. 2) VII/8, "Sonata a Kreutzer”.
WEBERN: Cinque Pezzi op 5.
BEETHOVEN: Quartetto n. 4 in do min. op. 18 n. 4.

Jeffrey Myers e Ryan Meehan, violini
Jeremy Berry, viola
Estelle Choi, violoncello

Acclamato dalla critica musicale americana, il Calidore Quartet è universalmente riconosciuto come una delle migliori formazioni quartettistiche di oggi.
Vincitore dei più prestigiosi concorsi di musica da camera in Nord America e in Europa, tra cui l’Avery Fisher Career Grant nel 2018, il Quartetto si è fatto conoscere nel mondo come vincitore del Gran Premio da $100,000 nella prima edizione del M-Prize International Chamber Music Competition nel 2016. Nello stesso anno, è stato il primo ensemble del Nord America a vincere il Borletti-Buitoni Trust Fellowship ed è stato nominato BBC Radio 3 New Generation Artists, premio che comporta incisioni, trasmissioni radio e concerti nei più importanti centri musicali e festival inglesi.
Nel 2017 il Calidore Quartet ha ottenuto il Lincoln Center Emerging Artist Award. Attualmente prosegue la residenza triennale dell’ensemble nell’ambito della Chamber Music Society of Lincoln Center.
E’ frequente ospite delle maggiori società di concerti e festival americani ed europei: Wigmore Hall a Londra, Konzerthaus di Berlino, Philharmonie di Colonia, Festival di Rheingau e del Meklenburg-Vorpommern, East Neuk Festival e molti altri.
Protégés del Quartetto Emerson, il Calidore suonerà con l’Emerson al Festival di Ravinia e in molte importanti serie cameristiche americane. Il Calidore collabora anche con David Finckel, Wu han, Alessio Bax, Roberto Diaz, Jean Yves Thibaudet e Joshua Bell, solo per citare alcuni grandi interpreti.
Il Quartetto ha partecipato a molte trasmissioni radiofoniche e nell’ottobre 2018 è stato pubblicato il loro quarto disco, di debutto per Signum Records, con quartetti di Mendelssohn, Prokofev, Janacek e Golijov.
Formatosi nel 2010, ha studiato con il Quartetto Emerson, Gunter Pichler, Gerhard Schulz e con il Quartetto Ebène. E’ molto impegnato con l’insegnamento ed ha tenuto masterclasses e seminari nelle più importanti università americane.
Il nome del Quartetto viene dall’unione di “California” e “doré” (aggettivo francese per golden) e vuole essere un omaggio alla diversità culturale e al “golden state”, la California, che ha dato loro grande sostegno.


Event Booking Form

About Post Author

maurizio