PAUL LEWIS, pianoforte

Solopiano
Turno A, B, Bpiù, P

HAYDN: Sonata in do maggiore Hob XVI: 50.
BEETHOVEN: Sei Bagatelle op. 126.
BRAHMS: Sei Pezzi op. 118.
HAYDN: Sonata in sol maggiore Hob. XVI: 40.

Paul Lewis, classe 1972, è considerato uno dei più brillanti musicisti della sua generazione. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali, fra cui il premio della Royal Philharmonic Society come strumentista dell’anno, il Diapason d’or, due edizioni del Premio Edison, Il Deutsche Schallplattenpreis, ben tre Gramophone Award.
I Concerti e l’integrale delle Sonate di Beethoven e delle Variazioni Diabelli gli hanno valso il consenso internazionale, culminato nel 2010, primo pianista nella storia dei Proms invitato a suonare a tutti i concerti.
Paul Lewis, ospite regolare dei più importanti festival e sale da concerto europee ed internazionali, ha collaborato con molti grandi direttori, fra cui Sir Colin Davis, Bernard Haitink, Christoph von Dohnany, Sir Mark Elder, Sir Charels Mackerras, Wolfgang Sawallisch, Daniel Harding, Sir Andrew Davis, Andris Nelsons.
Insieme alla moglie, la violoncellista norvegese Bjorg Lewis, è direttore artistico del Midsummer Music, festival annuale di musica da camera nel Buckinghamshire in Inghilterra.


Event Booking Form

About Post Author

amicidellamusica