STEVEN ISSERLIS, violoncello – ROBERT LEVIN, fortepiano

Turno A, B, Bpiù

Integrale delle Sonate di Beethoven I
BEETHOVEN: Dodici variazioni in sol maggiore WoO 45 sul tema "See the conqu'ring hero comes" dell'oratorio "Giuda Maccabeo" di G.F. Händel.
BEETHOVEN: Sonata n. 1 in fa maggiore op. 5 n. 1.
BEETHOVEN: Dodici variazioni in fa maggiore op. 66 sul tema "Ein Mädchen oder Weibchen" da "Die Zauberflöte" di W.A. Mozart.
BEETHOVEN: Sonata in fa maggiore per corno op.17 (trascr. per violoncello di Beethoven).
BEETHOVEN: Sonata n. 3 in la maggiore op. 69.

Robert Levin suonerà un Fortepiano GRAF (1825-26).
Si ringrazia l’Accademia Bartolomeo Cristofori per la gentile concessione dello strumento.

Acclamato per la profonda sensibilità e per la strepitosa maestria strumentale, Steven Isserlis è uno dei più celebri violoncellisti di oggi. Come solista collabora con le principali orchestre, tra cui Gewandhausorchester Leipzig, Berliner Philharmoniker, Wiener Philharmoniker, Philharmonia Orchestra, Tonhalle Orchester di Zurigo, Los Angeles Philharmonic, e si esibisce in recital nelle più importanti sale internazionali.
La registrazione delle Suites di Bach per Hyperion ha ricevuto i premi Instrumental Disc of the Year e Critic’s Choice della rivista Gramophone. Oltre al Concerto di Dvořák con la Mahler Chamber Orchestra e Daniel Harding, Isserlis ha registrato vari dischi con Olli Mustonen, l’integrale dell’opera di Beethoven con Robert Levin, i Concerti di Elgar e Walton con la Philharmonia Orchestra e Paavo Järvi e il Doppio Concerto di Brahms con Joshua Bell e l’Academy di St. Martin-in-the-Fields.
Scrivere e suonare per i bambini è un’altra sua passione. I libri sulla vita dei grandi compositori – “Why Beethoven Threw the Stew” e “Why Handel Waggled his Wig” – sono stati tradotti in molte lingue, tra cui l’italiano (ed. Curci). Suona la maggior parte dei concerti con lo Stradivari “Marquis de Corberon (Nelsova)” del 1726, su gentile concessione della Royal Academy of Music.

Il pianista e direttore americano Robert Levin ha collaborato, nel corso della propria carriera, con le maggiori orchestre e direttori; fra questi, Semyon Bychkov, James Conlon, Bernard Haitink, Sir Neville Marriner, Seiji Ozawa, Sir Simon Rattle e Esa-Pekka Salonen. Si è esibito in concerto su pianoforti d’epoca con l’Academy of Ancient Music, l’Handel & Haydn Society, l’Orchestra of the Age of Enlightement e l’Orchestre Révolutionnaire et Romantique, diretto da Sir John Eliot Gardiner, Christopher Hogwood, Sir Charles Mackerras, Nicholas McGegan e Sir Roger Norrington.
Levin ha registrato per DG Archiv, CRI, Decca, Deutsche Grammophon, Deutsche Harmonia Mundi, ECM, New York Philomusica, Nonesuch, Philips e SONY Classical. Collabora regolarmente con Steven Isserlis, con cui ha registrato l’integrale beethoveniana per pianoforte e violoncello, e con la pianista Ya-Fei Chuang, con cui si esibisce in recital e con orchestra. All'inizio di quest'anno ha girato l'Europa e gli Stati Uniti in tour con la violinista Hilary Hahn.


Event Booking Form

About Post Author

luisa