fbpx

GILLES APAP, violino
 – ALESSANDRO CARBONARE, clarinetto
 – ROBERTO PROSSEDA, pianoforte

Turno A, C

MENOTTI: Trio per violino, clarinetto e pianoforte
GERSHWIN-BENNETT: “Ballads from Porgy and Bess” per clarinetto, violino e pianoforte

POULENC: Sonata per clarinetto e pianoforte
RAVEL: Sonata per violino e pianoforte
TRADIZIONALE: “Freilach Dance” per clarinetto, violino e pianoforte
KUTTENBERGER: “Habdala-Blitspost” per clarinetto, violino e pianoforte

Primo Clarinetto dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia dal 2003, Alessandro Carbonare ha vissuto a Parigi, dove per quindici anni ha ricoperto la stessa carica per l’Orchestre National de France. Sempre nel ruolo di Primo Clarinetto ha collaborato con i Berliner Philharmoniker, Chicago Symphony e New York Philharmonic. Si è contraddistinto nei più importanti concorsi internazionali. Dal suo debutto con l’Orchestra della Suisse Romande di Ginevra, si è esibito come solista con la Filarmonica di Oslo, Orchestra della Radio Bavarese di Monaco, Orchestre National de France, Wien Sinfonietta, Tokyo Metropolitan Orchestra e con le più importanti orchestre italiane. È membro del Quintetto Bibiena e collabora regolarmente con Mario Brunello, Marco Rizzi, Pinkas Zukerman, Alexander Lonquich, Emmanuel Pahud, Andrea Lucchesini, Wolfram Christ, Trio di Parma, Enrico Dindo, Massimo Quarta, Luis Sclavis, Paquito D'Riveira e molti altri. Su personale invito di Claudio Abbado, è stato Primo Clarinetto nell’Orchestra del Festival di Lucerna e nell’Orchestra Mozart. Ha dato grande impulso alla nuova musica per clarinetto, commissionando nuovi Concerti a Ivan Fedele, Salvatore Sciarrino, Luis De Pablo e Claude Bolling. È Professore di Clarinetto presso l'Accademia Chigiana di Siena.


Event Booking Form

About Post Author

Leonardo