in evidenza

Il vostro repertorio è ampio e sfaccettato e comprende anche generi diversi dalla musica “classica”. In generale, quali artisti vi piace ascoltare? E come questi ascolti influenzano le vostre scelte esecutive e di programma?  Tutti noi ascoltiamo vari artisti di generi diversi. Dalle band indie al jazz, ai cantautori, al funk, ma anche compositori classici. …

I mille colori del Vision String Quartet Leggi altro »

Il programma che eseguirà a Firenze mette insieme lavori di Bach e Bartók. Come l’ha ideato? È molto semplice. Bach e Bartók sono stati i compositori più influenti del loro tempo. Hanno molte cose in comune. Il modo in cui trattano il materiale musicale è così intelligente e meravigliosamente complesso che si combinano molto bene …

Sergey Malov: due strumenti per Bach e Bartók Leggi altro »

Gli Amici della Musica di Firenze comunicano che, a causa di una sopraggiunta indisponibilità degli artisti, il concerto del Quatuor Ébène in programma domenica 17 marzo alle ore 21.00 presso il Teatro Niccolini sarà sostituito dal concerto di Esmé Quartet. I biglietti acquistati per il concerto del Quatuor Ébène resteranno validi per il nuovo concerto. Per chi …

Sostituzione del concerto del Quatuor Ébène con Esmé Quartet Leggi altro »

Il 25 febbraio presenterete per gli Amici della Musica di Firenze un concerto con musiche di Szymanovsky, Liszt e Janáček eseguite da Domenico Nordio, Giovanni Gnocchi e Orazio Sciortino, che dialogheranno con la voce recitante dell’attore Sandro Lombardi. Il concerto ha il titolo di “Omaggio a Ovidio”. Come è nato questo progetto? Il concetto di …

Omaggio a Ovidio e la metamorfosi delle idee Leggi altro »

Il 4 febbraio terrà un recital per gli Amici della Musica di Firenze con capolavori pianistici di Mendelssohn, Chopin e Rachmaninov. Cosa la lega a questi tre compositori e come ha scelto questo programma? Naturalmente sono tre compositori geniali, che ho suonato moltissimo nella mia vita, soprattutto Rachmaninov. Dei tre, Mendelssohn è quello che ho …

Il fare musica di Nikolai Lugansky Leggi altro »

Ci parla del programma che eseguirà? È un programma di musica francese, con quattro figure estremamente importanti per la storia del pianoforte francese. Couperin, Debussy, Satie e Ravel sono compositori che sono stati fondamentali per me fin dall’infanzia. Ciò che amo di Couperin è che sia, in un certo senso, il bisnonno di Ravel. Entrambi …

Alexandre Tharaud: le sfaccettature dello spirito francese Leggi altro »

Il programma che eseguirete è intitolato “The 4 Elements” e include brani di Jacobsen, Trueman, Pinto-Correia, Tucker, Šostakovič e Golijov, ciascuno abbinato a un elemento (terra, aria, fuoco, acqua). Come avete concepito questo programma e combinato i quattro elementi con le opere musicali? Il The 4 Elements è un programma concettuale e modulare che utilizza …

I quattro elementi del Brooklyn Rider String Quartet Leggi altro »

“Acqua rotta” è un concerto per voce recitante, violoncello e gocce d’acqua che presenterete in concerto il 14 gennaio per la stagione degli Amici della Musica di Firenze. Come è nata l’idea di questo progetto? Mariangela Gualtieri. C’era già da tempo il desiderio di fare qualcosa insieme, di mettere insieme l’intensità acustica del violoncello con …

Acqua rotta: il “canto all’acqua” di Gualtieri, Brunello e Gazzola Leggi altro »

Quando deve definire il programma di un concerto, quali sono i criteri che normalmente adotta per scegliere i brani da suonare? Ci sono diversi criteri importanti che sono difficili da spiegare in poche parole e che dipendono dalla specificità di ogni programma. Ma potrei accennare a tre principi fondamentali: coordinamento stilistico (non posso mettere Mozart …

Arcadi Volodos: la musica è poesia, e viceversa Leggi altro »