YEFIM BRONFMAN, pianoforte

Solopiano
Turno A, B, Bpiù, P

SCHUMANN: Arabesque op. 18.
SCHUMANN: Humoreske in si bemolle maggiore op. 20.
DEBUSSY: Suite Bergamasque.
SCHUBERT: Sonata D 958 in do minore.

Yefim Bronfman, nato a Tashkent in Unione Sovietica, nel 1973 si è trasferito con la famiglia in Israele dove ha studiato con Arie Vardi alla Rubin Academy of Music di Tel Aviv. Si è poi perfezionato negli Stati Uniti alla Juilliard School, a Marlboro e al Curtis Institute di Philadelphia con Rudolf Firkusny, Leon Fleisher e Rudolf Serkin.
Ha debuttato nel 1975 con Zubin Mehta e la Montreal Symphony Orchestra. Nel 1991 è tornato in Russia, suo paese d’origine, per una serie di concerti con Isaac Stern. Nello stesso anno gli è stato assegnato l’Avery Fisher Prize, uno dei maggiori onori attribuiti ad artisti americani, e nel 2010 ha ricevuto il Jean Gimbel Lane Prize.
Collabora stabilmente con le Orchestre Filarmoniche di Vienna, New York, Los Angeles, Cleveland e Philadelphia, oltre che del Mariinskij, nonché delle Orchestre Sinfoniche di Boston, Montreal, San Francisco, Toronto, e con i più grandi direttori d’orchestra. È ospite dei maggiori festival europei e americani. I recital lo vedono protagonista nelle più importanti sale da concerto in Europa e Stati Uniti. Fra i suoi molteplici impegni ricordiamo la residenza con la Staatskapelle di Dresda e Thielemann, i Concerti di Bartók con la London Symphony Orchestra e Gergiev e gli innumerevoli recital.
In seguito al grande successo della tournée americana, nel maggio 2016 ha ripreso la collaborazione con Anne-Sophie Mutter e Lynn Harrell con concerti a Madrid, Berlino, Mosca e alla Scala di Milano. Ma l’intensa attività cameristica lo vede anche al fianco di Martha Argerich, Magdalena Kožená, Pinchas Zukerman e molti altri.
La sua ampia discografia comprende i Concerti di Prokofe’v con la Israel Philharmonic e Zubin Mehta, il Primo Concerto di Čajkovskij con la Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks e Mariss Jansons, e i Concerti per pianoforte di Beethoven e il Triplo (con Gil Shaham e Truls Mørk) con l’Orchestra della Tonhalle di Zurigo e David Zinman. Nel 2014 l’etichetta Da Capo ha pubblicato il Concerto di Magnus Lindberg commissionato per lui ed eseguito in prima mondiale con la New York Philharmonic e Alan Gilbert.
Altre registrazioni contengono il recital “Perspectives”, testimonianza del ciclo analogo alla Carnegie Hall nella stagione 2007/08. Tra i DVD ricordiamo il Secondo Concerto di Liszt (Wiener Philharmoniker e Franz Welser-Möst) il Quinto di Beethoven (con Royal Concertgebouw Orchestra e Andris Nelsons) e il Terzo di Rachmaninov (con Berliner Philharmoniker e Simon Rattle), i due Concerti di Brahms (Orchestra di Cleveland e Franz Welser-Möst).

Per l'intervista esclusiva a Yefim Bronfman cliccare qui.


Event Booking Form

About Post Author

marco