fbpx

ALEXANDRE THARAUD, pianoforte

LUOGO DA DEFINIRE

Solopiano

SCHUBERT: Quattro Improvvisi op. 90, D. 899
CHOPIN: Sonata n. 2 in si bemolle minore op. 35
D’ANGLEBERT: Sarabande “Dieu des Enfers”; Variations sur Les Folies d'Espagne
RAVEL: Miroirs

Salutato dalla critica mondiale come il “nuovo” grande pianista francese, Alexandre Tharaud è in Francia un personaggio pubblico di enorme spessore, oltre ad essere considerato senza dubbio il massimo pianista vivente francese. Per dare un esempio, è spesso ospite di trasmissioni radiofoniche e televisive, ed ha suonato all’Eliseo alla cerimonia in ricordo delle vittime degli attentati di Parigi.
Tharaud ha inciso oltre 25 album per Harmonia Mundi e per Virgin Classics che hanno vinto i più importanti premi internazionali. Tra i tanti ricordiamo un doppio cd dedicato a Erik Satie che è stato per molto tempo nella top ten delle vendita di musica leggera in Francia, i cd dedicati al repertorio cembalistico eseguito al pianoforte di Bach, interpretazioni di D. Scarlatti, Couperin e Rameau  ed ovviamente l’integrale pianistica di Maurice Ravel di cui è interprete di riferimento, ha inciso poi musiche di Chopin, un meraviglioso album dedicato a “Le Boeuf sur le Toit”, concerti di Mozart, Secondo concerto di Rachmaninov unito ad altre pagine pianistiche del compositore russo, un doppio cd dedicato alla grande cantautrice francese Barbara, le Variazioni Goldberg che hanno ricevuto un enorme successo di pubblico e di critica e recentemente un album dedicato alle ultime tre Sonate di Beethoven ed uno, “Versailles”, che sta riscuotendo un incredibile successo. Di prossima pubblicazione due cd: uno dedicato a mélodies francesi con il soprano Sabine Devielhe, che hanno appena presentato in concerto al Teatro alla Scala ed un album celebrativo con una raccolta delle sue composizioni preferite.
Ogni stagione la Philharmonie di Parigi/Citè de la Musique, dedica a Tharaud un weekend  “carte-blanche” nel quale l’artista ha mano libera per organizzare concerti secondo il suo raffinatissimo gusto musicale.
In Italia è stato spesso ospite dell’Accademia di Santa Cecilia ed ha suonato per le principali associazioni concertistiche, tornando quest’anno a tra l’altro a Firenze ed a Milano.
Molto attento alla musica di oggi, ha recentemente a battesimo un nuovo concerto per la mano sinistra composto per lui da Hans Abrahamsen.
Alexandre Tharaud ha recitato nel film “Amour” del celebre regista austriaco Michael Haneke, e spesso partecipa a spettacoli di teatro o di circo. Il suo libro “Montrez-moi vos mains” ha ricevuto un grandissimo successo ed è stato tradotto in diversi paesi.
Recentemente, a conferma del suo enorme prestigio, la casa editrice Bärenreiter gli ha chiesto di iniziare la revisione di tutte le musiche pianistiche di Maurice Ravel per una nuova edizione critica.

Ph. © Marco Borggreve


Event Booking Form

About Post Author

luisa