fbpx

MARC-ANDRÉ HAMELIN, pianoforte

Solopiano
TURNO A, TURNO C

C.P.E. BACH: Suite in mi minore Wq 62/12
PROKOF’EV: Sarcasms op. 17
SKRJABIN: Sonata n. 7 op. 64, “Messa Bianca”
BEETHOVEN: Sonata n. 29 in si bemolle maggiore op. 106, "Hammerklavier”

“Un artista dal virtuosismo quasi sovrumano” (The New York Times), Marc-André Hamelin è uno dei pianisti più rinomati al mondo, sia per la sua ineguagliata capacità di fondere musicalità e virtuosismo nelle grandi opere del repertorio classico, sia per la sua intrepida ricerca di rarità musicali del XIX, XX e XXI secolo, in concerto e nelle registrazioni.
Pur essendo prevalentemente un concertista, Marc-André Hamelin ha composto quasi trenta brani, tra i quali gli Études e la Toccata on l’Homme armé; le sue opere sono pubblicate da Edition Peters. È stato membro di giuria del quindicesimo Concorso Van Cliburn nel 2017, dove a tutti i partecipanti è stato chiesto, in fase preliminare, di eseguire la sua Toccata on l’Homme armé, segnando quindi nella storia del Concorso la prima volta in cui il compositore di un brano commissionato è stato anche membro della giuria.
Marc-André Hamelin registra in esclusiva per Hyperion Records. Nella stagione 2019/20, Hyperion ha pubblicato due suoi dischi: un album solistico e uno con il Takács Quartet. Altre pubblicazioni includono i Quattro Improvvisi e la Sonata D. 960 di Schubert, un disco contenente la Sagra della Primavera e il Concerto per due pianoforti di Stravinskij incisi insieme a Leif Ove Andsnes, For Bunita Marcus di Morton Feldman, il Concerto per pianoforte n. 2 di Medtner e il Concerto per pianoforte n. 3 di Rachmaninov con la London Philharmonic Orchestra diretta da Vladimir Jurowski. In generale, sua discografia per Hyperion comprende oltre sessanta registrazioni, inclusi i Concerti e i brani per pianoforte solo di Alkan, Godowsky, Medtner, Brahms, Chopin, Liszt, Schumann e Šostakovič.
Nel 2014 ha ricevuto un ECHO Klassik nella categoria “Instrumentalist of the Year (Piano)” e un riconoscimento come “Disco dell’anno” dalla rivista Diapason e dalla rivista Classica per il suo set di tre dischi di Busoni, Late Piano Music. L’album Hamelin: Études, pubblicato da Edition Peters, ha ricevuto una nomination ai Grammy nel 2010 (la nona della sua carriera) e un primo premio dall’Associazione della Critica Discografica Tedesca.
Nato a Montréal e residente a Boston, con la moglie Cathy Fuller, Marc-André Hamelin ha ricevuto un riconoscimento a vita dall’Associazione dei critici discografici tedeschi, ha ottenuto sette Juno Awards e undici nomination ai Grammy. È, inoltre, Officer of the Order of Canada e Chevalier de l’Ordre du Québec, ed è membro della Royal Society of Canada.

Ph. © Canetty Clarke


Event Booking Form

About Post Author

luisa