SERGEY MALOV, violino e violoncello da spalla

SABATO 2 MARZO 2024, ore 16
TEATRO DELLA PERGOLA

Bach & Bartók

BARTÓK: Unisono (da “Mikrokosmos”), per violoncello solo
BACH: Suite n. 6 in re maggiore BWV 1012, per violoncello solo
BACH: Toccata e Fuga in re minore, BWV 565 (arr. per violino solo)
BARTÓK: Sonata per violino solo

Sergey Malov, di San Pietroburgo, è considerato tanto versatile quanto virtuoso: suona violino, viola, violino barocco e violoncello da spalla. Il suo repertorio spazia dalla musica del primo barocco a Johann Sebastian Bach, dai concerti per violino classici e romantici alle prime mondiali di musica contemporanea. Per le sue interpretazioni studia a fondo le questioni di stile e di tecniche esecutive relative al repertorio che esegue.
Con il violino Sergey Malov ha vinto premi al Concorso Paganini di Genova, al Concorso Mozart di Salisburgo, al Concorso Heifetz di Vilnius e al Concorso Michael Hill di Auckland. Con la viola ha ottenuto riconoscimenti al Concorso ARD di Monaco e al Concorso di viola di Tokyo.
Come violinista e violista solista si è esibito con orchestre quali BBC Philharmonic Orchestra, London Philharmonic Orchestra, Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, l’Orchestra Filarmonica di Enesco, la Deutsches Symphonie-Orchester Berlin, hr-Sinfonieorchester, Auckland Philharmonia e Tokyo Philharmonic Orchestra.
Gli inviti delle passate stagioni lo hanno portato anche alla Helsinki Philharmonic Orchestra sotto la direzione di Klaus Mäkelä, al Festival di Musica Antica di Innsbruck e in un recital in Giappone.
Al Concorso Bach di Lipsia, Sergey Malov è stato premiato per il violino barocco. La “JumpstartJunior Foundation” di Amsterdam gli ha fornito un violino barocco realizzato da Gioffredo Cappa. Ha suonato come solista con l’Akademie für Alte Musik di Berlino, l’Orchestra Barocca di Venezia, l’Orchestra Barocca di Siviglia, l’Orchestra “Musica Viva” di Mosca, la Camerata Salzburg e l’Orchestra Barocca di Halle.
La scorsa stagione ha visto Sergey Malov girare sempre più spesso il mondo come direttore e solista: è stato in tournée in Norvegia con l’Orchestra Sinfonica di Stavanger, e ha tenuto concerti con i Bochumer Symphoniker e La Cetra Barockorchester Basel.
Per la stagione 2023/24 sono stati invitati la Georgian Chamber Orchestra Ingolstadt, la Philharmonie Salzburg e la Tivoli Philharmonic Orchestra Copenhagen. È inoltre ospite della Nicolaisaal Potsdam, degli Amici della Musica di Firenze, della Alte Oper Frankfurt e della Internationale Orgelwochen Nürnberg. Sergey Malov ha inoltre tournée in Nuova Zelanda e in Corea.
Le registrazioni di Sergey Malov di opere di J.S. Bach, Paganini e Ysaÿe, tra le altre, sono state pubblicate da DECCA, EASonus, Hänssler Profil, Alba e Pan Classics, oltre che da Solo Musica. La sua registrazione delle 6 Suite per violoncello di Bach è stata premiata con l’OPUS Klassik 2021. La sua ultima pubblicazione è dedicata ai 24 Capricci di Paganini (Solo Musica, 2021).
I video con il suo Violoncello da Spalla hanno più di un milione di visualizzazioni in rete. Da settembre 2017, Sergey Malov è professore di violino presso il Dipartimento di Musica della Hochschule der Künste di Zurigo.
Sergey Malov è ospite per la prima volta degli Amici della Musica di Firenze.

Foto © Julia Wesely